Home oroscopo Carta o tema natale: cos’è e come intepretarlo

Carta o tema natale: cos’è e come intepretarlo

tema natale come si calcola
La carta astrale è una mappa astrologica del cielo, nella quale è possibile vedere da un luogo determinato i pianeti situati nei segni dello Zodiaco e nelle case astrologiche, in un preciso momento temporale.

La carta o tema natale, invece, è una carta astrale calcolata per il momento e il luogo della propria nascita. La conclusione è che si può creare una carta per qualunque momento e luogo che ci occorra.

Ogni istante della vita può essere analizzato astrologicamente. Si parta dal presupposto che l’astrologia studia la relazione tra gli astri e ciò che succede nel pianeta Terra. Quindi il comportamento umano, gli accadimenti nel mondo, tutto può essere visto in parallelo con i cicli planetari. E la carta natale è una delle chiavi di lettura.

A cosa serve la carta natale

A livello personale, la carta natale è ciò che serve per conoscersi e per conoscere gli altri. A livello astrologico. È, di fatto, la configurazione astrale con la quale viviamo nel mondo e che definisce la nostra personalità. Ma anche le nostre potenzialità e i talenti innati che ci accompagnano nel corso della nostra esistenza. Con la lettura della carta natale si possono di fatto scoprire le caratteristiche dell’individuo, anche quelle nascoste. In questo modo ciascuna persona può venire a conoscenza delle proprie qualità e potenziarle. Grazie alla carta natale ciascuno può comprendere determinate situazioni nelle quali si viene a trovare. Circostanze che si ripetono e che spesso non si è capaci di comprendere e controllare. In questo modo l’individuo può creare delle strategie per migliorarsi ed evolvere in accordo con la propria naturalezza innata.

L’interpretazione del tema natale

L’interpretazione della carta astrale aiuta le persone a livello personale, come “ferramenta” di auto-conoscimento ed evoluzione individuale. Le applicazioni astrologiche non si fermano qui. Non servono solo come aiuto, ma anche come una sorta di “scienza sociale” con la quale valutare i corsi e ricorsi umani. Applicandola nella realizzazione di pronostici economici, sociali e politici. Il tema natale trova talvolta applicazione anche nel campo della psicologia, dove può essere usata come appoggio complementare alle tecniche terapeutiche.

Il disegno della carta natale

Il tema natale è una mappa circolare, formata di tre parti principali: i segni dello zodiaco, le dodici case e i pianeti.

 

I segni dello zodiaco dividono l’eclittica in dodici settori di 30° ciascuno. Questa zona, situata nella parte esterna del grafico, serve per conoscere la longitudine eclittica dei pianeti. I pianeti transitano per l’eclittica da Ariete fino ai Pesci in senso antiorario, ognuno alla propria velocità.

Le dodici case formano dodici settori più o meno differenti tra loro a seconda del momento storico e dalle coordinate geografiche impostate. L’ascendente segna l’inizio della prima casa alla sinistra del grafico (di colore rosso), seguito dalle altre case, sempre in senso antiorario. Le case fanno il giro completo dello Zodiaco ogni 24 ore, più o meno il tempo che impiega la Terra a fare un giro completo sul proprio asse. Per far sì che tutti gli astri passino ogni giorno per le dodici case, tutti ascendono dal Medio Cielo, nella casa 10, per poi discendere fino al Fondo Cielo, nella casa numero 4. Questo è ciò che rende unica e distinta ogni carta natale rispetto alle altre, dal momento che anche pochi minuti di differenza danno luogo a case astrologiche distinte tra loro.

I pianeti fanno parte dei punti celesti importanti in astrologia. Ciascuno è situato in un segno e in una casa specifica. I pianeti formano degli aspetti che si disegnano nel grafico come delle linee rette che uniscono i pianeti stessi. E che sono differenti per colore, a seconda della natura dell’aspetto. Gli aspetti di colore rosso, nel tema astrale, rappresentano le relazioni tese, mentre quelle azzurre indicano che la relazione tra i pianeti è armonica e molto fluida.

Come interpretare il tema natale

La lettura della carta astrale è ricca di sfumature differenti. Molte sono le correnti astrologiche, e ogni astrologo, nella sua specialità, ha un proprio focus e una metodologia diversa. Tuttavia, per cominciare a leggere una carta natale, almeno all’inizio, è sufficiente conoscere i fondamenti basilari dell’astrologia. Tenendo conto di alcuni capisaldi, ovviamente. Il primo aspetto da considerare è che tutto fa parte di tutto. I dodici segni, le dodici case e i pianeti sono presenti in tutte le carte astrali e per tanto influenzano la vita di ciascuno di noi, in un modo o nell’altro. Quello che fa la differenza è la forma in cui si manifesta ogni tipo di energia in esseri umani differenti. Come prevale una personalità su un’altra e come si manifestano nelle distinte aree della vita di ciascuno.

Andando nello specifico, ogni segno rappresenta un tipo di energia e ogni casa uno scenario della vita. Quando un pianeta si trova in un segno, si impregna del tipo di energia di quel segno. E la casa in cui lo troviamo, ci dice quale sia l’area della nostra esistenza dove si dispone dell’energia stessa. Vediamolo con un esempio.

Marte, pianeta della guerra ci dà la capacità di autoaffermarci. Ci rende battaglieri e pronti alla conquista. Se Marte è retto dall’Ariete, un segno di Fuoco cardinale, è in grado di manifestare tutta la propria energia senza alcun tipo di restrizione. Se Marte si trova retto da un segno di Terra, la sua naturalezza sarà scalfita da un tipo di energia più analitica e prudente. che impedisce al pianeta di manifestarsi come effettivamente è. In questo modo sarà influenzato dalle caratteristiche dell’elemento Terra e dalle caratteristiche proprie e più specifiche del segno in cui si trova a transitare.

Lettura del tema natale: un esempio

Ma dove si manifesta questa energia? Ce lo dice la casa nella quale è ospitato il pianeta. Se Marte si trovasse nella casa 3, l’area della comunicazione, del segno della Vergine, ci troveremmo davanti ad una persona che in quel determinato periodo sa sfruttare al meglio la forza della comunicazione, riuscendo a canalizzarla sfruttando l’analisi e il ragionamento proprio della Vergine. Vigore e sfrontatezza, quindi, regolati dalla capacità di non essere irruenti e fare le cose a modo. Sia nella comunicazione scritta sia in quella orale.