Home Oroscopo 2018 Oroscopo Acquario 2018: un anno per pianificare

Oroscopo Acquario 2018: un anno per pianificare

oroscopo pesci 2016

Oroscopo Acquario 2018 – Un anno difficile da decifrare quello per le persone nate sotto il segno dell’Acquario: dovrete essere attenti ad ogni aspetto della vostra vita, per non commettere passi falsi, organizzando al meglio la vostra quotidianità ma anche il vostro futuro. Solitamente siete delle persone impulsive e dirette, ma nel corso del nuovo anno dovrete essere bravi a ragionare e dare a tutto il giusto ordine.

Organizzare il futuro

Su tutte, sarà la sfera professionale a necessitare di quadratura e programmazione a lungo raggio. Vi metterete d’impegno perché ogni piccolo passo fatto giornalmente si trasformerà in un balzo importante nei giorni a venire. Sarà un anno di transizione? Con ogni probabilità sì, perché preferirete allontanare, almeno per un po’, le distrazioni sentimentali, concentrandovi solo su voi stessi e sulla vostra voglia di emergere. A volte potreste sentirvi frustrati e la mancanza di una persona al vostro fianco alla lunga potrebbe pesarvi, ma solo dopo alcuni mesi vi renderete conto di quanto le vostre scelte che sembravano azzardate si riveleranno vincenti. È tutta questione di programmare al meglio, senza dare nulla per scontato. Il caso, nel 2018, non sarà contemplato.

Amore: tempo di profonda revisione

L’inizio dell’anno non vi offrirà, quanto ad amore, le migliori aspettative: sarete in piena fase di “ristrutturazione”, sentite l’esigenza di avere qualcuno a vostro fianco, ma sapete meglio di chiunque altro che nessuna persona potrebbe soddisfare a pieno le vostre esigenze. Avete bisogno di pensare e ripensarvi, per fare chiarezza su quelle che sono le vostre reali necessità, solo in questo modo potrete poi pensare di tornare ad innamorarvi davvero di qualcuno. Gli astri vi spingeranno a conoscere molte persone, non tanto per trovare l’anima gemella, quanto per condividere esperienze con uomini o donne diversi e capire quali sono le vostre necessità e cosa avete bisogno davvero di trovare in un potenziale partner. A metà dell’anno, preferirete trascorrere qualche tempo da soli, senza compagnia, perché anche la solitudine, a suo modo, riuscirà a schiarirvi le idee. Percepirete che non è ancora giunto il momento di cominciare una nuova relazione, neppure in estate, quando i corpi si scoprono e manifestare l’attrazione è molto più facile. Questo non significa che non vi dedicherete a flirt temporanei, e anzi il divertimento, in più di una circostanza, sarà assicurato. Non avrete alcuna fretta, vi lancerete in nuove esperienze almeno fino all’autunno, quando forse qualcosa cambierà: nessuno stravolgimento radicale, non sarete ancora pronti per fare un passo importante, ma di sicuro vi renderete conto di provare una certa attrazione per una persona della quale mai avreste pensato di potervi invaghire. I discorsi “seri”, ad ogni modo, saranno da rimandare all’anno successivo, non dovete avere alcuna fretta.

Lavoro: pensare e organizzare

L’inizio del vostro 2018 lavorativo non è così scintillante come avreste sperato. Avrete la stretta necessità di risolvere alcune situazioni che vi impediscono di guardare alle vostre finanze con tranquillità assoluta. Nulla di grave, sia ben chiaro, ma comunque piccoli intoppi che non vi daranno la necessaria tranquillità in ambito economico. Nonostante i primi tempi non saranno il periodo migliore, quindi, per dare vita a progetti importanti, saranno comunque settimane produttive, almeno sul piano teorico. Sarà il momento in cui elaborerete tutte quelle strategie da mettere in atto, in cui penserete a tutti quegli investimenti finanziari mirati che vi permetteranno, al momento opportuno, di dare una svolta netta al vostro futuro professionale. Pensare, organizzare e predisporre non costerà nulla, poi potrete passare concretamente all’azione a partire dalla fine della primavera, con più probabilità all’inizio dell’estate, in un periodo nel quale vi priverete anche delle tanto agognate ferie estive pur di raggiungere il vostro obiettivo. Da metà del 2018, quindi, dovrete mettere in campo tutte le vostre energie, tutte le vostre forze, che dovranno essere accompagnate dalle vostre competenze, dalla vostra voglia di emergere e di sfondare. Le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare, ed anzi, se siete liberi professionisti potreste avere dei contatti molto proficui con investitori interessati ai vostri progetti. L’autunno, invece, sarà il periodo migliore per i dipendenti e per chi cerca lavoro: da una parte, infatti, ci sarà la concreta possibilità di migliorare il proprio tornaconto personale, ottenendo un miglioramento di posizione ed un adeguamento contrattuale. Dall’altra, invece, ci sarà la possibilità di essere contattati da aziende e ditte molto importanti, che rimarranno stupiti delle vostre competenze e capacità sul campo.

Salute: il problema più grande sarà lo stress

Il vostro organismo, per lo meno all’inizio dell’anno, sembrerà sufficientemente forte e temprato per resistere alle eventuali influenze e raffreddori stagionali che nel periodo invernale è spesso difficile evitare di contrarre. Avete fortuna, il fattore sorte sarà dalla vostra parte, e vi consentirà di essere sempre in forma e reattivi all’occorrenza. Certo, non tutto sarà un “regalo dal cielo”, dovrete infatti anche essere bravi a alimentarvi nel giusto modo, a dovere, controllate costantemente la pressione e cercate di limitare l’abuso di alcolici. Poi c’è la questione strettamente legata all’alimentazione: sarà necessario fare un po’ di sforzi per mantenere una dieta bilanciata, anche per i mesi a venire, dal momento che verso la primavera rischierete di mettere su qualche chilo di troppo. Uno dei problemi più grossi dal punto di vista della salute, sarà quello legato ai livelli di stress: è innegabile, di natura tendere a buttarvi a capofitto nel lavoro, per ottenere risultati soddisfacenti, con il rischio che la quotidianità diventi pesante e difficile da sopportare. In una parola, per l’appunto, stressante. Ma non sarà solo lo stress a tediarvi, dal momento che sarete piuttosto agitati e molto nervosi: ecco, tutte queste eventualità rischieranno di farvi perdere molte energie, anche in un periodo in cui sarebbe consigliabile essere nel pieno delle proprie forze. Il nostro consiglio, quindi, è quello di cominciare a riguardarsi, soprattutto ad inizio autunno, verso la fine di Settembre. Se riuscirete a darvi una regolata, i benefici saranno evidenti e continueranno ad essere tali anche l’anno prossimo.

Oroscopo Acquario 2018

Lo dice anche Paolo Fox per l’oroscopo Acquario 2018: fate attenzione ai livelli di stress, perché potrebbero essere una vera e propria arma a doppio taglio. Ricordatevi di riposare e distendere i nervi nella seconda metà dell’anno, altrimenti, il rischio concreto è quello di finire per scoppiare! Bene, invece, la programmazione per il futuro, un passo importante per mettere a punto dei tasselli fondamentali a lungo termine.